Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Carlo Zuccoli da LONDRA, Giovedì 12 Ottobre 2017
#1
Carlo Zuccoli da LONDRA, Giovedì 12 Ottobre 2017

Le notizie importanti che ho raccolto da quando sono ritornato a Londra, l’altro giorno, sono tre: 1) L’ipotetico scontro, al Royal Ascot del 2018, tra Enable (GB) (Nathaniel, 3) e Wynx (AUS) (Street Cry, 6), 2) Il Report (con l’accento sulla o) del quadrimestre Luglio – Settembre 2017 sulle corse in Inghilterra, 3) I Risultati delle Tattersalls October Yearling Sales, Book 2, a Newmarket.

Andiamo con ordine.
MATCH: il Signor Nick Smith, responsabile delle Pubbliche Relazioni Internazionali dell’ippodromo di Ascot, ha dichiarato che, in effetti, questo match potrebbe anche esserci perché Winx ha serie intenzioni di venire a correre in Inghilterra l’anno prossimo (ogni anno il Signor Smith compie il giro del mondo alla ricerca di partenti provenienti anche dalla “Luna”).
I bookmakers già hanno aperto vari mercati sul possibile evento: se il match dovesse avvenire in una corsa a m. 1.600 (possibile, ma assai improbabile), per Betway, Winx sarebbe favorita a 4/9 – 1.44 e Enable sarebbe a 7/4 – 2.75.
A m. 2.000, lo stesso bookmaker ritiene favorita Enable a 5/6 – 1.83 con Winx alla pari 2.0 e a m. 2.400, non cambia idea, offrendo Enable a 5/2 on – 1.40 e Winx a 15/8 – 2.875.
Naturalmente in Italia sono vietati questi tipi di mercati, per motivi misteriosi, e il giorno dell’ipotetica sfida (ci saranno altri partenti) chissà cosa s’inventerà la TV dell’Unire di più importante per non dedicare il pomeriggio all’avvenimento, incassare per l’intera riunione, tra orrido Totalizzatore Nazionale e quota fissa, un Milione di Euro, facendo fare festa al Mipaaf che non dovrà pagare nessun premio.
REPORT: i dati più importanti sono quelli relativi all’overround per runner, il Margine Operativo Lordo Teorico per partente, che è stato costante, a 1,80 per cavallo (diventa 1,5 netto), alla media dei partenti, che si attesta intorno all’8,80 per corsa (parlo del piano), all’allenatore con il maggior numero di partenti che è stato Richard Fahey con 738, e al fantino che ha montato più cavalli che è risultato essere Silvestre De Sousa, detto SDS, con 487.
ASTE: ancora una volta il mercato, a Newmarket, è stato fortissimo.
Venduti 622 yearlings per un totale di Ghinee (Sterlina + 5%) 48.022.000 alla media di Ghinee 78.339 con i mediani a Ghinee 55.000.
Fino a Martedì sera il Top Price era il Lotto 927, presentato da Rosyground Stud per conto di Denniff Farms Ltd, f. b. Exceed And Excel – Tiana (Diktat), acquistata da Sackville / Donald per Ghinee 500.000, per conto di King Power Racing Co. Ltd, la Società che fa capo al padrone della squadra di calcio del Liecester (nome impronunciabile), sotto i cui colori corre il mezzo fratello Beat The Bank (GB) (Paco Boy), che ricorderete facilissimo vincitore delle Shadwell Joel Stakes, Gr-2, a Newmarket, il 29 Settembre e che correrà il 21 Ottobre, a Ascot, le Queen Elizabeth II Stakes, sponsorizzate da Qipco, Gr-1, m. 1.600 e per le quali è a 4/1 – 5.0 (lo ripeterò fino alla nausea: il mercato ante – post è vietato in Italia dal Ministero per motivi misteriosi).
Beat The Bank, sul terreno almeno morbido, è un cavallo da Gruppo 1.
Ieri è entrato nel ring un bellissimo figlio di Sea The Stars e Biz Bar (Tobougg), baio, mezzo fratello di cinque Stakes horses in Italia, presentato dall’Allevamento Le. Gi, di Siena.
Top Price assoluto e venduto a Shadwell di Sua Eccellenza lo Sceicco Hamdan bin Rashid Al Maktoum per Ghinee 850.000.
Hanno contrastato Shadwell, all’inizio Alistair Donald e Charlie Gordon – Watson, rimasto underbidder.
Immagino le polemiche in Italia: il Presidente degli Allevatori del Galoppo vende all’estero e non in Italia?
L’ippica è super – globalizzata perciò non si produce più per un mercato, ma per il mercato mondiale del purosangue, perciò bene ha fatto il Signor Massimo Parri ad andare a Newmarket,tra l’altro importando in Italia valuta pregiata.
Ce ne fossero di allevatori Italiano come il Signor Parri.
Certo, non succederà che qualcuno riterrà il mercato Italiano del purosangue adatto alla vendita di un pezzo importante, ma qui il discorso si fa troppo complesso per trattarlo in queste poche righe.
Sul Racing Post di ieri alcuni articoli che toccano punti di fuoco nello svolgimento delle Aste dei cavalli purosangue: i soldi, sottobanco che alcuni venditori corrispondono agli agenti e agli allenatori che acquistano i cavalli da loro allevati e le “forzature” che agenti e allenatori farebbero agli allevatori per avere il cosiddetto “luck money”.
È intervenuto la BHA (British Horseracing Authority) che riscriverà il codice etico per le Aste.
In questo paese civile, molto civile, i problemi sono affrontati e risolti, nella maggior parte dei casi.
Le corse si presentano spettacolose, per i due giorni di Newmarket, Venerdì 13 e Sabato 14 Settembre 2017: qui si metterà il punto fermo sui maschi e sulle femmine di 2 anni.
Altro punto fermo lo metteremo il giorno 28 Settembre, a Doncaster, nel Racing Post Trophy, Gr-1, m. 1.600, e speriamo che quel giorno la TV vi faccia divertire a dovere.
Tre Listed, quattro Gruppi 3 e due Gruppi 1: e non vi bastano?
Anche il contorno non scherza di certo.
E il Ministero incassa, senza pagare premi, contribuendo sensibilmente al pagamento di quelli previsti per l’annata in corso, dando anche un aiuto per l’assegno agli ippodromi.
Aidan O’Brien cercherà di arrivare almeno a 25 Gruppi 1 vinti nell’annata (è a 23) per uguagliare il record di Robert Julian Frankel detto Bobby, che resiste dal 2003.
Il raffronto non ha molto senso perché Bobby Frankel, morto nel 2009, a 68 anni, correva solo negli Stati Uniti, soprattutto in California e Aidan O’Brien gira il mondo.
Comunque i numeri sono sempre numeri.
Due avvertimenti.
Primo: il cosiddetto Cesarewitch course, il percorso del Cesarewitch è lungo metri 4.000, con una sola curva a destra, praticamente a metà percorso, con una dirittura di circa m. 2.000, la più lunga di tutto il Regno Unito.
Pista molto larga, molto galoppabile con una salita finale, ideale per cavalli di taglia con un’azione lunga e potente, tranne che per la discesa nel cosiddetto Dip, dove quel tipo di cavallo può sbilanciarsi.
Sono molto importanti le doti di stamina e i cavalli che scattano troppo presto possono essere acchiappati sulla salita finale.
Secondo: Expert Eye (GB) (Acclamation), il favorito (generalmente a 4/6) delle Dubai Dewhurst Stakes, Gr-1, m. 1.400, per cavalli di 2 anni, che si disputeranno Sabato, con una dotazione di £ 500.000, alle H. 16.00 Italiane, è annunciato in perfetto ordine dal suo allenatore Sir Michael Stoute e dal suo fantino Andrea Atzeni.
Il cavallo, dopo la devastante vittoria a Goodwood, nelle Qatar Vintage Stakes, Gr-2, m. 1.400, ha avuto un problema: pare che gli abbiano trovato del muco nelle vie respiratorie ed è stato curato con gli antibiotici e ha saltato galoppi e corse.
Ryan Moore, che monta i cavalli della Scuderia, ritiene Expert Eye un vero crack, come mi ha detto ieri alle Aste una “prima lama”, addentro alle segrete cose.
Dovrà vedersela con la scelta di Aidan O’Brien che vorrebbe colpire il venticinquesimo bersaglio: il ventiquattresimo, betway365 Fllies Mile lo ha già in tasca.
Il Betfred Cesarewitch Handicap (Heritage Handicap), Classe 2, m. 3.600, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 250.000, si correrà Sabato 13 alle H. 16.40 Italiane.
È uno degli Handicaps più importanti d’Europa, spettacoloso, e amatissimo dal pubblico, con un mercato ante – post fortissimo in tutto il Paese.
Il tempo è annunciato nuvoloso con terreno buono, salvo cambiamenti improvvisi (siamo in un’isola), che al momento non sono previsti.
Good luck!

Carlo Zuccoli
[/url][Immagine: 22406025_10212537819772990_4374586876148...e=5A87B07D]
[url=https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10212537819772990&set=gm.1458002687570303&type=3&ifg=1]

Cita messaggio
#2
NEWMARKET, DUBAI FUTURE CHAMPIONS FESTIVAL, 13 – 14 OTTOBRE 2017
Carlo Zuccoli da Londra, Venerdì 13 Ottobre 2017
Nota bene: le quote riportate sono di Snaitech, ma sono, allo stato, indicative e sono soggette a fluttuazioni.

Dalle H. 10 di questa mattina, Venerdì 13 Ottobre, e fino alle H. 14, le quote pubblicate e offerte saranno mantenute per i clienti delle sale corse e on – line per operazioni fino a € 500.

Prima di entrare nel rosso dell’uovo delle corse di oggi un po’ di notizie, a mio avviso, molto interessanti, anche per “punterie” nel futuro, anche molto prossimo.
HAPPILY (IRE) (f. b. Galileo – You’resothrilling (Storm Cat), dopo la squillante vittoria in Francia, in Gruppo 1, contro i maschi, torna in campo nel bet365 Fillies’ Mile, Gr-1, m. 1.600, per sole femmine di 2 anni, ed è stata martellata nel mercato dell’ante – post, ma anche subito dopo la dichiarazione dei partenti (in Italia, per motivi misteriosi non si può scommettere su questa corsa fino alle 10 abbondanti di questa mattina) da 2/1 – 3.0 a 11/10 – 21.10, risalendo a 6/4 – 2.5.
Della corsa parlerò più dettagliatamente nel prosieguo di questo scritto.
Va sottolineato il fatto che Aidan O’Brien ha vinto le ultime tre edizioni nel 2014, 2015 & 2016 con Together Forever (IRE) (Galileo), Minding (IRE) (Galileo) & Rododendron (IRE) (Galileo).
CRACKSMAN (GB) (Galileo), che secondo il suo proprietario Signor Anthony Oppenheimer, da me intervistato in diretta TV da York, un minuto dopo la vittoria del cavallo nelle Betway Great Voltigeur Stakes, Gr-2, m. 2.400, non doveva più correre quest’anno, è andato in Francia per una preparazione all’Arc (Qatar Prix Niel, Gr-2, m. 2.400), e ora è sotto pressione, pare con lavori ottimi, per le Qipco British Champions Stakes, Gr-1, m. 2.000, che si correranno a Ascot il giorno Sabato 21 Ottobre 2017, come chiusura della stagione (salvo il basilare Racing Post Trophy di una settimana dopo, a Doncaster).
Avanti e indietro m. 2.400 e m. 2.000 come se nulla fosse.
È proprio vero che l’appetito vien mangiando, anche se si è pieni come delle uova: il proprietario è il maggior azionista della De Beers Diamanti, fondata nel 1888.
Per la gioia dei tanti appassionati che lo seguono dall’Italia, il fantino Joao Moreira, di base a Hong Kong, dove ogni giorno fa strage di vittorie, monterà nell’Emirates Melbourne Cup, a Flemington, il giorno 07 Novembre, THOMAS HOBSON (GB) (Halling), 7, allenato a Muine Beag, Co. Carlow, in Irlanda, da Willie Mullins per i colori dei Signori Richard & Susan Ricci: da 20/1 – 21.0 a 33/1 – 34.0 la sua quota al momento.
Nel 2015 lo stesso allenatore è andato vicinissimo alla vittoria (secondo) con MAX DYNAMITE (FR) Great Journey, 7, alla quota di 12/1 – 13.0.
Pricewise alias Tom Segal suggerisce per questa corsa AMELIE’S STAR (AUS) (Testa Rossa), 6, generalmente a 12/1.
Ritengo che, commettendo un grave errore, la TV Italiana ignorerà l’avvenimento e pensate che a Melbourne la città si ferma per quella corsa.
Trasferiamoci armi e bagagli a Newmarket, Head Quarter delle corse nel Regno Unito.
14.50 Italiane, Newmarket Academy Godolphin Beacon Project Cornwallis Stakes, Gr-3, m. 1.000, per cavalli di 2 anni e con una dotazione di £ 60.000.
Prevista andatura molto sostenuta.
Il Timeform, aggiustato per la corsa, assegna il Rating massimo, 117, a SOUND AND SILENCE (GB) (m. b. Exceed And Execl – Veil of Silence (Elusive Quality).
È all’ottava corsa della stagione e ha corso spesso in Francia, dove i 2 anni, lo sa anche il mio gatto Frankel, non sono molto agguerriti.
La sua quota è di 2/1 – 3.0.
Pericolosi BATTLE OF JERICHO (USA) (m. b. War Front – Together (Galileo), con un Rating di 114 e una quota di 7/1 – 8.0 e TO WAFIJ (IRE) (m. b. Kodiac – Rajrnahal (Indian Ridge), con un Rating di 113p e una quota di 7/1 – 8.0.
SOUND AND SILENCE non se la porta da casa, ma certamente ha una chance di primissima.
Alle H. 15.25 Italiane, Godolphin Lifetime Care Oh So Sharp Stakes, Gr-3, m. 1.400, per sole femmine di 2 anni, con una dotazione di £ 60.000.
Si camminerà allegramente.
Spicca DARK ROSE ANGEL (IRE) (f. b. Dark Angel – Roseraie (Lawman), con un Rating di 116 e una quota di 5/1 – 6.0.
Attenzione a GAVOTA (GB) (f. b. Bated Breath – Ombre (Galileo), che ha un Rating di 114p e una quota di 3/1 – 4.0.
L’ultima volta, a Newmarket, ha avuto grossi problemi in corsa (ostacoli) e domani può metterle tutte d’accordo.
Non sono un estimatore del suo fantino, ma you’ll never know.
E se I CAN FLY (GB) (f. b. Fastnet Rock – Madonna Dell’Orto (Montjeu), 111p e quota di 3/1 – 4.0 le mettesse tutte d’accordo?
La cavalla è stata pagata Ghinee 240.000 da yearling.
Il 29 Settembre, a Dundalk, Irlanda, sull’all weather, ha debuttato facendo una passeggiata di salute.
Alle H. 16 Italiane, Godolphin Stud And Stable Staff Award Challenge Stakes, Gr-2, m. 1.400, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 120.000.
Forte andatura è prevista.
Sulla carta non c’è corsa: LIMATO (IRE) (c. b. Tagula – Come April (Singspiel), 5, ha un Rating di 138 e una quota di 6/4 – 2.5.
Non è il LIMATO di una volta (o lo è sul terreno buono?), ma non vedo chi lo può impensierire.
Dicono MASSAAT (IRE) (m. b. Teofilo – Mandany (Acclamation), 4, con un Rating di 130 e una quota di 11/2 – 6.5.
È stato fermo un anno, poi ha avuto un altro incidente, questa volta al paddock, a Shadwell, poi però ha vinto ed è stato terzo di Ribchester (IRE) (Iffraaj), in Francia, a Deauville, in un Gruppo 1 a m. 1.600.
Alle H. 16.35 Italiane, bet365 Fillies Mile, Gr-1, m. 1.600, per sole femmine di 2 anni, con una dotazione di £ 567.500.
Ci sarà andatura, non temete.
Le partenti saranno 12, ma sulla carta corrono in tre e tutte e tre appartengono al Gruppo Coolmore.
C’è un problema: bisogna scegliere.
Come ho detto e scritto mille volte, i cavalli della “Ditta” non possono mai essere scartati, salvo che non siano manifestamente dei battistrada, perché dal punto di vista della genealogia, del modello, della conformazione, dell’allenamento, possono esplodere da un momento all’altro.
In teoria HAPPILY (IRE) (f. b. Galileo – You’resothrilling (Storm Cat), con un Rating di 130p e una quota di 6/4 – 2.5, dovrebbe passeggiare, soprattutto dopo la passeggiata nel Prix Jean – Luc Lagardere, Gr-1, contro i maschi, a Chantilly, il giorno dell’Arc de Triomphe.
Bisogna fare attenzione a MAGICAL (IRE) (f. b. Galileo – Halfway To Heaven (Pivotal), con un Rating di 129 e una quota di 10/3 – 4.33 e a SEPTEMBER (IRE) (f. b. Deep Impact – Peeping Fawn (Danehill), con un Rating di 125 e una quota di 6/1 – 7.0.
Al Royal Ascot, dopo la vittoria nelle Chesham Stakes, uno dei comproprietari, il Signor Michael Tabor, da me intervistato in diretta TV, la definì “pocket rocket”, per la sua statura e per la sua velocità.
Scegliete voi tra queste tre e Aidan O’Brien si aggiudicherà il 24° Gruppo 1 dell’annata.
State tranquilli che ci sarà andatura e i numeri si steccato alti saranno svantaggiati.
Fatevi la stessa domanda che mi sono fatto io prima di metter mano alla fresca: come mai, a Chantilly, HAPPILY, contro i maschi, ha chiuso a 6/5 – 2.20 e oggi la si trova facile a 6/4 – 2.5, contro le femmine?
E ricordatevi che è sorella piena di Gleneagles (IRE) (Galileo), vincitore delle Ghinee Inglesi e Irlandesi, e che la loro madre è sorella piena di quel fenomenale cavallo da corsa e stallone che è stato e che è Giant’s Causeway (USA) (Storm Cat).
Alle 17.10 Italiane, bet365 Old Rowley Cup (Heritage Handicap), Classe 2, m. 2.400, per cavalli di 3 anni, con una dotazione di £ 120.000.
Sono notoriamente negato per gli Handicap e sono reo confesso.
Vi dico solo che il massimo Rating è per DUKE OF BRONTE (GB) (c. b. Mount Nelson – Reaf (In The Wings), 123 e che ha una quota di 10/1 – 11.0.
Favorito TORCELLO (IRE) (m. s. Born To Sea – Islandangore (Indian Ridge), con un Timeform di 120+ e una quota di 11/2 – 6.5: potrebbe ripetere l’ultima prestazione, andando in testa da un capo all’altro.
È il Nap del Racing Post.
Alle 17.45 Italiane, Godolphin Under Starters Orders Maiden Fillies Stakes, Classe 4, m. 1.400, per sole femmine di 2 anni, con una dotazione di £ 10.000.
Probabilmente ci sarà pochissima andatura.
Massimo Rating per ANGEL’S GLORY (GB) (f. b. Invincible Spirit – Dutch Diamond (Dutch Art), con un Rating di 92p e una quota di 4/1 – 5.0.
È stata pagata Ghinee 300.000 da yearling.
Il Timeform assegna un Rating teorico di 102 a WINTER LIGHTNING (IRE) (f. b. Shamardal – Eastern Joy (Dubai Destination), che ha una quota di 15/8 – 2.875 e di 101 a GUMRIYAH (GB) (f. b. Shamardal – Yummy Mummy (Montjeu), pagata Ghinee 870.000 da yearling, che ha una quota di 12/1 – 13.0.
Ci sarà denaro (c’è già stato) su VERACIOUS (GB) (f. b. Frankel – Infallible (Pivotal), con un Rating di 91p e una quota di 7/4 – 2.75 così come per FINAL TREAT (IRE) (f. b. Acclamation – Magical Treat (Royal Academy), con un Rating di 85p e una quota di 9/2 – 5.5.
A proposito di Acclamation (GB) (Royal Applause), bisogna osservare che si sta giocando il secondo posto nella Classifica dei padri di vincitori in Inghilterra e in Irlanda con Dubawi (IRE) (Dubai Millennium) e con Dark Angel (IRE) (Acclamation): ovviamente primo, distaccato di sette Milioni e mezzo di Sterline, Galileo (IRE) (Sadler’s Wells).
Devo vedere le cavalle al pre – parade ring, al tondino, nel canter per andare in partenza, devo studiare il loro comportamento dietro le gabbie, prima di decidere.
Vi terrò informati se la TV me lo permetterà.
Alle H. 18.20 Italiane, Join Club Godolphin Pride Stakes, Listed, m. 2.000 per femmine di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 40.000.
Andatura garantita e saranno favoriti i numeri bassi di steccato.
A mio avviso, e non solo a mio avviso, corrono in tre: ARCHITECTURE (IRE) (f. b. Zoffany – Brigayev (Fasliyev), con un Rating di 125 (massimo) e una quota di 6/4 – 2.5, CRIMSON ROCK (USA) (f. b. Fastnet Rock – Maryinsky (Sadler’s Wells), con un Rating di 108P e una quota di 16/1 – 17.0 e NATAVIA (GB) (f. s. Nathaniel – Our Queen Of Kings (Arazi), con un Rating di 118 e una quota di 7/2 – 4.5-
La cavalla porta la lingua legata per la prima volta: è stata pagata Ghinee 300.000 da foal e Ghinee 600.000 da yearling ed è uno dei rari acquisti di Sua Altezza il Principe Saudita Khaled bin Abdullah bin Abdul Rahman Al Saud, al momento rappresentato da un figlio, Sua Altezza il Principe Saud.
Good luck!

Carlo Zuccoli


[/url][Immagine: 22489657_10212544072929315_5144732818878...e=5A3AA32D]
[url=https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10212544072929315&set=gm.1472188566233831&type=3&ifg=1]
Cita messaggio
#3
NEWMARKET, DUBAI FUTURE CHAMPIONS FESTIVAL, 
13 – 14 OTTOBRE 2017

Carlo Zuccoli da Londra, Sabato 14 Ottobre 2017
Nota bene: le quote riportate sono di Snaitech, ma sono, allo stato, indicative e sono soggette a fluttuazioni.
Dalle H. 10 di questa mattina, Venerdì 13 Ottobre, e fino alle H. 14, le quote pubblicate e offerte saranno mantenute per i clienti delle sale corse e on – line per operazioni fino a € 500.


La notizia della prima mattina è che oggi a Newmarket ci sarà un po’ di sole, magari qualche nuvola, ma il terreno sarà buono, con 18 gradi di temperatura.
E quando picchia il sole, anche a Ottobre, sulla terrazza della tribuna fa un caldo quasi insopportabile, perché il sole da queste parti è fortissimo: strano, ma vero.
Come sempre oggi si stabilirà chi è il miglior puledro del 2017 e si aggiusteranno le quote per il mercato dell’ante – post per le Qipco 2.000 Ghinee e anche per l’Investec Derby del 2018: naturalmente tutto ciò non interessa agli Italiani perché il Ministero impedisce questo interesse che porterebbe tanti soldini, netti, senza pagamenti di premi, nella casse del Mipaaf.
Ma non solo, consentirebbe altre scoperture da parte dei bookmakers Italiani (quelli volonterosi), perché il libro si aggiusterebbe strada facendo e sarebbero accontentati anche gli specialisti e i semplici appassionati che scommettono pochi Euro, magari per affermare un’idea puramente di genealogie.
Ieri si sono aggiustate quelle per le Qipco 1.000 Ghinee e per le Oaks.
O. meglio, non si è aggiustato nulla perché la vincitrice del Gruppo1, Laurens (FR) Siyouni), ha vinto per un colpo di mera fortuna, per un paio di centimetri (September (IRE) (Deep Impact), sul suo terreno ha avuto troppi intralci) e il suo allenatore, Karl Burke, ha annunciato che l’obbiettivo è il Prix de Diane, a Chantilly, le Oaks “biscotto” Francesi.
Pr le 1.000 Qipco Ghinee continua a essere favorita Clemmie (IRE (Galileo) a 7/2 – 4.5 e per le Investec Oaks, Happily (IRE) (Galileo) a 6/1- 7.0.
Non è facile fare un pronostico per le Dubai Dewhurst Stakes, Gr-1, m. 1.400, in programma alle H. 16.00 Italiane, con una dotazione di £ 500.000.
Se i rumours sono veri, EXPERT EYE (GB) (m. s. Acclamation – Exemplify (Dansili), che ha un Rating del Timeform aggiustato per la corsa di 130p, e una quota di 4/7 – 1.57, non può fisicamente perdere.
A Goodwood, in un Gruppo 2, è stato devastante, sul terreno buono – le piogge tremende sono arrivate dopo – poi ha avuto un minor set – back, un piccolo problema (è stato trovato del muco nelle sue vie respiratorie), e quindi ha perso qualche galoppo e qualche corsa (almeno una).
Sia il suo allenatore Sir Michael Stoute sia il suo fantino Andrea Atzeni sono molto bullish, molto confidenti, molto eccitati, per una grande prestazione e il giudizio è condiviso da Ryan Moore, che la mattina, monta spesso per Sir Michael Stoute, tanto è vero che la sua quota è precipitata, già ieri.
Chi è l’avversario o chi sono gli avversari?
Bella domanda e risposta pronta: quelli allenati da Aidan O’Brien, e quale dei quattro, o il Dubawi da Ghinee 2.600.000 da yearling di Sua Eccellenza lo Sceicco Hamdan bin Rashid Al Maktoum, EMARAATY?
Secondo il Timeform l’avversario dovrebbe essere SEAHENGE (USA) (m. b. Scat Daddy – Fools In Love (Not For Love), con un Rating di 127p e una quota di 10/1 – 11.0.
Il ragazzo è stato pagato USD $ 750.000, da yearling a Keenneland, e l’ultima volta, a Doncaster, ha vinto le Howcroft Industrial Supplies Champagne Stakes, Gr-2, e la sua quota era di 8/1 – 9.0.
US NAVY FLAG (USA) (m. b. War Front – Misty For Me (Galileo), con un Rating di 128 e una quota di 7/1 – 8.0, ha vinto le Juddmonte Middle Park Stakes, Gr-1, m. 1.200: un bel canarino, non c’è che dire.
Gli altri due mi pare in possesso di chances minori di vittoria.
Chi potrebbe correre bene è EMARAATY (GB) (m. b. Dubawi – Zee Zee Top (Zafonic), con un Rating di 113P e una quota di 9/2 – 5.5: ha vinto una Maiden molto bene, a Newbury.
La domanda finale è la seguente: ha EXPERT EYE il 63.60% di chances di vincere la corsa?
Un piccolo aiuto: Paddy Power offre la quota di 2/1 – 3.0 che EXPERT EYE oggi vincerà per due lunghezze e mezza e oltre, offre 5/1 – 6.0 che il cavallo vincerà le Dubai Dewhurst Stakes e le Qipco 2.000 Ghinee, 8/1 – 9.0 che vincerà le Dubai Dewhurst Stakes, le Qipco 2.000 Ghinee e le St. James’s Palace Stakes al Royal Ascot e 16/1 – 17.0 che resterà imbattuto nel 2018, ma dovrà correre almeno tre volte.
Questi mercati vietati in Italia, of course: ci mancherebbe.
Rispondetevi da soli e puntate a 4/7 o cercate magari un bell’each way.
Ci sarà grandissima andatura.
Alle H. 14.50 Italiane Godolphin Flying Start Zetland Stakes, Listed, m. 2.000, per cavalli di 2 anni, con una dotazione di £ 40.000.
Andatura svelta assicurata.
Sulla carta appare il migliore, sia pure di poco, DEE EX BEE (GB) (m. b. Farhh – Dubai Sunrise (Seeking The Gold), con un Rating di 117 e una quota di 4/1 – 5.0.
La madre è sorella piena di Dubai Millennium (GB) (Seeking The Gold), tra le cui orecchie Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum vedeva sibilare il vento quando galoppava (è il padre di Dubawi (IRE).
Difficile scegliere tra gli altri: forse KEW GARDENS (IRE) (m. b. Galileo – Chelsea Rose (Desert King), con un Rating di 116 e una quota di 15/8 – 2.875, che è il favorito.
Alle H. 15.25 Italiane, Masar Godolphin Autumn Stakes, Gr-3, m. 1.600, per cavalli di 2 anni, con una dotazione di £ 60.000: andatura sollecita assicurata.
Svetta senza dubbio alcuno PURSER (USA) (m. b. Mizzen Mast – Solo Piano (Empire Maker), con un Rating massimo di 124p e una quota di 3/1 – 4.0.
Per coloro che non sono molto addentro alle segrete cose di stalloni, fattrici, etc. specifico che Mizzen Mast (USA) è un figlio di Cozzene (USA) (Caro), che funziona in Kentucky al tasso di USD $ 10.000 e il padre della madre, Empire Maker (USA) (Unbridled), funziona anche lui in Kentucky, ma al tasso di USD $ 85.000.
L’ultima volta PURSER ha vinto una corsucola a Lingfield di 9 lunghezze: forse può bastare per questi avversari, tra i quali si staccano FLAG OF HNOUR (IRE) (m. b. Galileo – Hawala (Warning), con un Rating di 99p e una quota di 10/1 – 11.0 e ZABRISKIE (IRE) (m. b. Frankel – Moonlight’s Box (Nureyev), con un Rating di 105p, e una quota di 6/1 – 7.0 (molti denari su di lui ieri sera).
Il puledro è stato pagato € 750.000 da yearling alle Goffs Orby Sales (anche gli eredi di Stavros Niarchos ogni tanto comprano alle Aste in tutto il mondo), ma in questo caso è stato ricomperato perché l’allevatore è Flaxman Stables Ireland Ltd., nome de plume degli Eredi Niarchos.
La seconda madre è Coup De Genie (USA) (Mr. Prospector).
Alle 16.40 Italiane, Betfred Cesarewitch (Heritage Handicap), Classe 2, m. 3.600, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 250.000.
Il Timeform dice JOHN CONSTABLE (IRE) (c. b. Montjeu – Dance Parade (Gone West), 6, con un Rating di 121+, una quota di 8/1 – 9.0. e la lingua legata per la prima volta.
Il Nap del Racing Post, per l’intera giornata, è EUCHEN GLEN (GB) (c. b. Authorized – Jabbara (Kingmambo), con un Rating di 120 e una quota di 16/1 – 17.0.
William Hill per questa corsa offre 8 (otto) piazzati a un quinto della quota del vincente.
In Italia i piazzati offerti dai bookmakers, per imposizione ministeriale, sono tre e i partenti sono 35 (un ritirato il numero 30).
Ciò significa limitare gli incassi e soprattutto massacrare gli scommettitori, tanto per cambiare.
Prevista una bella andatura.
Alle 17.15 Italiane, Darley Nursery Handicap, Classe 2, m. 1.400, per cavalli di 2 anni, e una dotazione di £ 30.000: andatura allegra.
111p, massimo Rating, per NOBLEMAN’S NEST (GB) (m. b. o. Poet’s Voice – Tarnzin (Hernando), che ha una quota di 7/4 – 2.75: l’ultima volta, a Doncaster, ha vinto una Nursery facile, con tanto in mano, ed era a 2/1 – 3.0.
Se ci sono denari è una sicurezza.
Alle 17.50 Italiane, Darley EBF Stallions Boadicea Stakes, Listed, m. 1.200, per sole femmine di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 40.000.
Andatura sollecita prevista e svantaggio per i numeri alti di steccato.
Il Timeform dice THAFEERA (USA) (f. b. War Front – Aqsam (Dynaformer), con un Rating di 122p.
Ha vinto le ultime tre corse e ha una quota di 3/1 – 4.0.
Attenzione a QUEEN KINDLY (GB) (f. s. Frankel – Lady Of The Desert (Rahy), con un Rating di 119 e una quota di 11/2 – 6.5.
È la mia scelta each way, perché prima o poi si ricorda delle sue prestazioni a 2 anni.
Se siete ancora in piedi e non siete stati travolti dalla qualità estrema delle corse di oggi, alle H. 18.25 Italiane, Darley Club Stakes, Gr-3, m. 1.800, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 60.000.
Non sono in grado di dare suggerimenti, forse perché sono un poco stanco anch’io: il Timeform assegna il Rating maggiore, 129, a SPARK PLUG (IRE) (c. b. Dylan Thomas – Kournikova (Sportsworld), 6, e la sua quota è di 11/2 – 6.5.
Il nonno materno è figlio di Alleged (USA) (Hoist The Flag).
14/1 – 15.0 potrebbe essere una quota sbagliata per ROBIN OF NAVAN (FR) (m. s. American Post – Cloghran (Muhtathir), 4, con un Rating di 125.
In Francia correva e corre i Gruppi anche con successo.
Good luck!
Carlo Zuccoli
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
8% in più sulle tue scommesse con BetFlag!